• In evidenza •

Acne da mascherina : come gestirla e combatterla

  La guida pratica su come curare questo fastidioso inestetismo in attesa di tornare a sorriso scoperto Ormai tanto diffusa da aver acquisito un nome proprio : maskne , una fantasiosa  fusione tra la già fastidiosa e purtroppo conosciutissima acne e il termine mask (mascherina in lingua inglese)  . Come ben sappiamo negli ultimi due anni quest’ultima è stata inevitabile compagna di uscite al fine di proteggere noi stessi e gli altri , ma tra le altre cose non sono mancati sgradevoli effetti collaterali quali appunto la comparsa di segni , rossori , dermatiti e soprattutto brufoli localizzati nella zona da essa nascosta . L’ acne da mascherina si distingue dalla classica acne principalmente appunto per la sua collocazione , che interessa in particolare modo l’area delle guance e  del mento ( in rari casi del naso e contorno labbra ) , le quali risultano sacrificate dal presentarsi di piccoli brufoletti biancastri apparentemente più in superficie rispetto alla seconda. Essa può riguard

Maschera fai da te nutriente

La pelle secca si sa, ha bisogno di essere nutrita in profondità, con trattamenti che le restituiscano la giusta idratazione. Vediamo oggi una maschera a base di olio di borragine, che calma, lenisce e rigenera la cute.
Ingredienti:

2 capsule di olio di borragine
2 gocce di olio essenziale di rosa
2 cucchiai di yogurt naturale

COME SI PREPARA:
Forando le capsule di olio di borragine con un ago otterremo il liquido che verseremo in una ciotola. Aggiungiamo l'olio essenziale di rosa e mescoliamo bene. Infine aggiungeremo lo yogurt per poi mescolare ancora. Il composto va applicato su viso e collo e tenuto circa 15 minuti.. Va rimosso con dell'ovatta inumidita e il viso deve essere risciaquato con acqua tiepida.

Commenti