• In evidenza •

Di quale tipo di fobia soffri?

Il timore irrazionale e compulsivo produce in chi ne soffre un'intensa ansia che tende ad alimentare la sensazione fobica. Scopriamo insieme le varie tipologie più frequenti di disturbi d'ansia, potreste riconoscervi in una di queste. In primis va rilevato che la paura incontrollata altro non è che una risposta eccessiva dinnanzi a determinate situazioni. Circa un 8% della popolazione soffre di qualche disturbo d'ansia e questa percentuale è purtroppo destinata a salire per le donne. Il timore irrazionale, che normalmente appare durante l'infanzia o nell'adolescenza produce un'importante sofferenza e limitazione nella vita di chi ne soffre. DISTURBO D'ANSIA GENERALIZZATA
Ne soffrono le persone che avvertono una preoccupazione intensa, eccessiva e persistente e, in via generale mostrano timore in tutte le attività quotidiane. Questo tipo di disturbo suole manifestarsi con episodi ripetuti di ansia intensa, paura e terrore, che può arrivare nei casi più estre…

Dieci regole d'oro per la prevenzione dei tumori (Parte II)

Come promesso oggi parliamo delle ultime 5 regole d'oro da tenere nella nostra alimentazione per prevenire i tumori.

  1. Limitare il consumo di bevande alcoliche. Non sono raccomandate, ma per chi ne consuma si raccomanda di limitarsi a una quantità pari a un bicchiere di vino (120 ml) al giorno per le donne e due per gli uomini, soltanto ai pasti. La quantità di alcol contenuto in un bicchiere di vino equivale a quella contenuta in una lattina di birra e in un bicchierino di distillato o liquore.
  2. Limitare il contenuto di sale (non più di 5 gr al giorno) e di cibi conservati sotto sale. Evitare cibi contaminati da muffe (in particolare cereali e legumi). Assicurasi quindi che cereali e legumi che si acquistano siano in buono stato di conservazione ed evitare di conservarli in ambienti caldi e umidi.
  3. Assicurarsi un apporto sufficiente di tutti i nutrienti essenziali attraverso il cibo. Quindi è molto importante la varietà. L'assunzione di supplementi alimentari (vitamine o minerali) per la prevenzione del cancro è invece sconsigliata.
  4. Allattare i bambini al seno per almeno 6 mesi.
  5. Nei limiti dei pochi studi disponibili su come prevenire le recidive, le raccomandazioni per la prevenzione alimentare del cancro valgono anche per chi si è già ammalato. Comunque fondamentale è non fumare.

Commenti

  1. trovo le tue guide sempre molto utili..questa poi ha anche un ottimo fine :)

    ti lascio il link del giveaway sigma sul mio blog se ti va di passare! ;) baci!

    http://beautyreviewit.blogspot.com/2011/06/1sigma-giveaway-vinci-sigma-e25-travel.html

    RispondiElimina

Posta un commento