• In evidenza •

BEAUTY: "Winter Beauty Secret - Come sopravvivere al freddo?"

  Per disciplinare il capello e ottenere una buona tenuta della  piega , anche quando le condizioni atmosferiche non giocano a nostro favore, l’importante è puntare su un taglio ben strutturato, che si può plasmare con le dita, senza dovere applicare troppi prodotti che minano la fluidità della chioma.  Non ci sono dubbi: il  periodo invernale  è decisamente stressante sia per la cute che per la  capigliatura . Per non parlare di punti fragili come le  labbra .  Freddo, umidità, vento, aria secca all’interno e bruschi sbalzi di temperatura sono aggressioni decise e continue che nella stagione invernale compromettono la barriera protettiva della pelle rendendola più fragile e facile a seccarsi e irritarsi. Servono quindi trattamenti da giorno più generosi di quelli che si usano nelle altre stagioni: balsami, creme e oli hanno una ricca componente lipidica che ripristina le naturali difese, protegge e restituisce comfort e morbidezza alla cute. Il beauty invernale dovrebbe essere diverso

BEAUTY: Eye bags trend, quando i "difetti" diventano cool

 Sfoggiare le borse... sotto agli occhi? La nuova bizzarra tendenza beauty che spopola 

_________

Se siete soliti vagabondare virtualmente senza un fine preciso esplorando i meandri di Instagram negli intensi momenti di noia -sappiamo tutti quali- vi sarà sicuramente capitato, chiunque voi siate, di imbattervi in un qualsiasi make-up tutorial, magari nella sezione reel, uno di quelli dove il beauty creator di turno si accinge a riprodurre qualsivoglia beauty trend del momento. 

Ecco, se la situazione vi è anche vagamente familiare, non potete non aver notato una nuova, stravagante tendenza, ormai ricorrente nei più: accentuare intenzionalmente le borse sotto agli occhi. Proprio così, dopo il recente trend proveniente da Tik Tok che vedeva le occhiaie protagoniste, suscitando il clamore del popolo social, la novità sembra essere evidenziare le borse sotto agli occhi a mo' di contouring, affidandosi quindi ad un abile gioco di contrasti tra luci ed ombre. Tale tecnica prende il nome di Eye Sculpting, la cui traduzione letterale potrebbe considerarsi "scultura degli occhi", vale a dire appunto tracciare sapientemente tramite linee chiare e scure il contorno ed i limiti dell'occhio al fine di restituire uno sguardo intenso e decisamente più languido.  

Il risultato è inaspettatamente garantito, oltre ogni iniziale scetticismo. Se non altro, ancora una volta, stiamo assistendo all'ennesimo cenno alla così chiacchierata body positive, predicata da tanti ma afferrata purtroppo nel profondo davvero da pochi: è bello vedere come qualcosa usualmente considerato come un difetto fisico -che non è altro che una semplice caratteristica, da prendere esattamente per ciò che è- possa essere invece uno spunto per sperimentare nuovi look e addirittura sfruttato come autentico punto di forza. 



Guida all'Eye Sculpting

In realtà i passaggi fondamentali sono davvero pochi ed essenziali: basta munirsi di una matita chiara, color burro, e tracciare una linea che vada dal di fuori dall'angolo interno dell'occhio passando per il centro della nostra borsa, appunto, sino all'esterno direzionandola qui verso l'alto, per un istantaneo effetto lifting. Dopo aver sfumato accuratamente il tutto, con una matita -anche l'ombretto va benissimo- scura, marrone o taupe, si andrà poi ad enfatizzare l'angolo interno, la rima ciliare inferiore e la naturale conchetta che la borsa crea, terminando col creare una discreta codina di eyeliner che parta sottilmente da metà occhio, per accentuare la direzione verso l'alto del make-up. Ancora una volta è necessario sfumare in modo minuzioso il tutto per garantire un effetto naturale ma intenso. Tocco finale una generosa passata di mascara. Da non dimenticare la definizione delle sopracciglia, per non inficiare il risultato sperato. Si potrebbe parlare di no make-up makeup? La risposta è si, perché lo sguardo apparirà più intenso e valorizzato in modo apparentemente naturale.





Sara Iaccino





Commenti